Fabiana Yvonne Lugli
« Torna Indietro
Cos'è:
Don Chisciotte
Ovvero Storia del Cavaliere della Fantasia
(Liberamente tratto dal romanzo omonimo di Miguel de Cervantes)

con
Andrè De La Roche
Coreografia e soggetto
MILENA ZULLO
Musiche Antonio Vivaldi – Musiche originali Marco Schiavoni

Personaggi ed interpreti
Don Chisciotte Andrè De La Roche, Sancio Hektor Budella, L’amore per Don Chisciotte Daniela Lombardo, L’amore per Sancio Erica Crupi, I tre cavalli Anna Manes - Lucia Vergnano – Claudia Vecchi, I villani/cavalieri Leart Duraku – Marco Bellone – Alessandro Bizzi – Paolo Santilli – Giuseppe Spota, La Dama/Prostituta Anna Marinelli, I prigionieri Marco Bellone – Anna Manes – Anna Marinelli – Giada Piana – Paolo Santilli – Giuseppe Spota – Lucia Vergnano – Claudia Vecchi, L’uomo della derisione Marco Bellone, La finta Dulcinea Anna Manes, il popolo di ieri e di oggi tutta la compagnia.

Dov'è quand'è:
Roma, Teatro Sistina
Dal 3 al 12 giugno

Com'è:
Debutta a Roma, dopo essere stato rappresentato per mesi a Monza, Milano, Terni, Caserta, Torino e altrove, sul palcoscenico del Teatro Sistina Don Chisciotte ovvero Storia del cavaliere della fantasia con nuova produzione del Balletto di Roma, liberamente tratto dal romanzo di Miguel De Cervantes.
Milena Zullo la giovane coreografa nonché autrice anche del soggetto, racconta le note vicende del Don Chisciotte, soffermandosi in particolare sugli aspetti umani e poetici della sua storia: " Don Chisciotte è metafora dell'insubordinazione alle leggi del vivere quotidiano, è espressione della fantasia al potere, cui gli altri si adeguano superando alla fine lo stesso Don Chisciotte, sì che sarà poi lui a mostrare autocontrollo. "
Il Cavaliere della Fantasia, l'uomo-bambino a 360°, il poeta del vivere, il maschio vittima della sua stessa virilità, è interpretato dal ballerino corso-vietnamita Andrè De La Roche. Un'esibizione salvata e condannata al tempo stesso dall'esperienza e dalla tecnica, tecnica che ha imprigionato le emozioni del ballerino rendendolo rigido e meccanico in alcuni passaggi, privando così il pubblico del dono dell'esplosione emozionale.
Impeccabile l'esecuzione dell'intero corpo di ballo perfettamente assemblato ed estremamente generoso nel modo di offrirsi e di offrire al pubblicouno uno spettacolo di alta qualità tecnica e allo stesso tempo emozionale. Stimolante, nuova e perfettamente in tono con il discorso narrativo della fantasia, la scenografia della giovane Fabiana Yvonne Lugli ex ballerina che sembra tornare a danzare per mezzo dell'atmosfera regalata dalle sfumature dei colori dei suoi quadri retroilluminati. Geniale ed originale la musica di Marco Schiavoni, che ispiratosi alle musiche di Vivaldi è riuscito a sottolineare l'attualità della storia amalgamando ritmi occidentali ed orientali.
Un collage perfetto di tutto ciò che rappresenta il concetto inafferrabile, ma qui estremamente concreto dell'Arte.
- di Veronica Meddi
Da: Teatranti.com [Link esterno]

« Torna Indietro
           
 
Fabiana Yvonne Lugli Martinez - Tel +39 065403542 Cell +39 3397126394 E info@fabianalugliart.com  Powered by Justcom Multimedia